Modulistica Registro delle Imprese

Per l'assistenza alla compilazione delle pratiche destinate al Registro Imprese contattare il call center 199.501.505, tutti i giorni tranne i festivi dalle ore 9 alle ore 13 e dalle ore 14 alle ore 17. In alternativa è possibile inviare una email a callcenter@fr.camcom.it

 

Modulistica per la Comunicazione Unica di Impresa

Dal 1 aprile 2010 tutte le imprese tenute agli adempimenti di cui all'art. 5 del DPCM 6.5.2009, che riguardino il Registro delle Imprese (escluso i bilanci), l'Agenzia delle Entrate, l'INPS, l'INAIL, il SUAP e l'Artigianato-salvo eccezioni) devono utilizzare il software "Comunica".
 

PRATICHE ARTIGIANE: Per le pratiche destinate anche all'artigianato, in base ad una Convenzione stipulata tra la Camera di Commercio e l'Albo delle Imprese Artigiane di Frosinone è possibile depositare in via telematica alcune tipologie di pratiche di rilevanza per l'artigianato. Si precisa, tuttavia che le pratiche societarie per iscrizione, cancellazione, modifiche statutarie, variazione dell'organo amministrativo, cessioni di quote ecc., non rientrano nella convenzione, pertanto sarà necessario inviare separatamente le due pratiche: la iscrizione/cancellazione/modificazione dall'albo alla CPA con modello base S5 o INT/P e la modificazione/cancellazione della società al Registro Imprese con modello base S2, S3 e S.

Le pratiche devono essere compilate in abbinamento alla modulistica elettronica Fedraplus o in alternativa con il servizio on-line STARWEB (obbligatorio per le imprese individuali e contratti di rete senza soggettività giuridica). Si fa presente tuttavia che il servizio Starweb non consente la gestione di alcune pratiche (es. la variazione di soci entrati/usciti di consorziati di contratti di rete con soggettività giuridica) ed è necessario pertanto fare riferimento alla guida on line.
Per informazioni generali sulla Comunicazione Unica e per il supporto alla predisposizione e all'invio della pratiche, la Camera di Commercio di Frosinone ha messo a disposizione il contact center 199.501.505, che risponde tutti i giorni, tranne i festivi dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 17.

Per le altre informazioni riguardanti gli Enti:

- Agenzia delle Entrate contattare il numero 848.800.444
- INPS
ed INAIL contattare il numero 803.164

- Sportello Unico attività Produttive verificare l'accredito del comune su www.impresainungiorno.gov.it

Altre informazioni, software, guide e modalità tecniche di deposito sono disponibili sul portale www.registroimprese.it
 

Dichiarazioni sostitutive

 

Modulistica L. 122/1992 Autoriparazione

N.B. Unitamente alla prescritta documentazione, occorre allegare anche copia della S.C.I.A. per l'esercizio dell'attività di autoriparatore prodotta al S.U.A.P. del comune territorialmente competente, nonché la RICEVUTA DI REGOLARITÀ FORMALE della S.C.I.A. rilasciata dal S.U.A.P. ex art. 5 c. 4 del D.P.R. 160/2010, oppure attestazione "comunque formata" con cui il S.U.A.P. dichiari che non vi sono motivi ostativi all'inizio dell'attività.
Utilizzare la procedura "Scia contestuale SUAP-RI" dal portale   www.impresainungiorno.gov.it

ATTENZIONE!!!

Nei seguenti casi:
1) officine di riparazione di veicoli a motore, rimorchi per autoveicoli e carrozzerie, con emissioni acustiche superiori ai limiti della zonizzazione comunale, ovvero, nel caso in cui il documento di classificazione acustica non sia stato adottato dal comune di riferimento, superiori ai limiti individuati dal D.P.C.M. 14 novembre 1997;
2) riparazione e verniciatura di carrozzerie di autoveicoli, mezzi e macchine agricole con utilizzo di impianti a ciclo aperto e utilizzo complessivo di prodotti vernicianti pronti all'uso giornaliero non superiore a 20 kg;
3) riparazione e verniciatura di carrozzerie di autoveicoli, mezzi e macchine agricole con utilizzo di impianti a ciclo aperto e utilizzo complessivo di prodotti vernicianti pronti all'uso giornaliero superiore a 20 kg;
la procedura "Scia contestuale SUAP-RI" non può essere utilizzata, ma occorre presentare prima la S.C.I.A. condizionata al S.U.A.P., con richiesta, a seconda dei casi, del nulla osta di impatto acustico, dell’autorizzazione in via generale (AVG) alle emissioni in atmosfera o dell’autorizzazione unica ambientale (AUA), e solo successivamente al rilascio del titolo autorizzatorio, ovvero al decorso dei termini per il silenzio assenso in caso di autorizzazione generale, si potrà presentare la S.C.I.A. al Registro imprese per segnalare l’inizio dell’attività di autoriparazione.

 

Modulistica D.M. 37/2008 Impiantistica

 

Modulistica L. 82/1994 Pulizie

PRECISAZIONE SULL'ATTIVITA' DI SANIFICAZIONE DEGLI IMPIANTI DI CLIMATIZZAZIONE E DI CONDIZIONAMENTO

 

N.B. Unitamente alla prescritta documentazione, occorre allegare anche copia della S.C.I.A. per l'esercizio dell'attività di pulizie, disinfezione, disinfestazione, derattizzazione e sanificazione prodotta al S.U.A.P. del comune territorialmente competente, nonché la RICEVUTA DI REGOLARITÀ FORMALE della S.C.I.A. rilasciata dal S.U.A.P. ex art. 5 c. 4 del D.P.R. 160/2010, oppure attestazione "comunque formata" con cui il S.U.A.P. dichiari che non vi sono motivi ostativi all'inizio dell'attività.
Utilizzare la procedura "Scia contestuale SUAP-RI" dal portale   www.impresainungiorno.gov.it

 

Modulistica D.M. 221/03 Facchinaggio

N.B. Unitamente alla prescritta documentazione, occorre allegare anche copia della S.C.I.A. per l'esercizio dell'attività di facchinaggio prodotta al S.U.A.P. del comune territorialmente competente, nonché la RICEVUTA DI REGOLARITÀ FORMALE della S.C.I.A. rilasciata dal S.U.A.P. ex art. 5 c. 4 del D.P.R. 160/2010, oppure attestazione "comunque formata" con cui il S.U.A.P. dichiari che non vi sono motivi ostativi all'inizio dell'attività.
Utilizzare la procedura "Scia contestuale SUAP-RI" dal portale   www.impresainungiorno.gov.it

 

Modulistica Commercio all'ingrosso

A partire dal 1 luglio 2017, l'inizio dell'attività di commercio all'ingrosso deve essere segnalato allo Sportello Unico per le Attività Produttive del Comune ove viene svolta l'attività. Utilizzare la procedura "Scia contestuale SUAP-RegistroImprese" dal portale www.impresainungiorno.gov.it, ove è reperibile la relativa modulistica del Comune territorialmenete competente.

 

Attività di Agente e Rappresentante di commercio L. 204/85

Attività di Mediatore L. 39/89

Attività di Spedizioniere L. 1442/41

 

N.B. A decorrere dal 1 gennaio 2019 e sino alla data del 31 dicembre 2019, i soggetti iscritti nei soppressi ruoli ed elenchi degli agenti e rappresentanti di commerciomediatori e spedizionieri, che non hanno provveduto all'iscrizione o all'aggiornamento della propria posizione nel R.I./R.E.A. entro i termini di cui ai decreti del Ministro dello sviluppo economico 26 ottobre 2011, potranno far valere la loro pregressa iscrizione nei soppressi ruoli ed elenchi quale requisito professionale abilitante per iscriversi al R.I. ai fini dell’immediato avvio dell'attività o della ripresa  della stessa (se inibiti dal continuare l'attività, a causa del mancato aggiornamento della propria posizione nel R.I. entro la data del 30 settembre 2013), ovvero per transitare nell’apposita sezione del R.E.A. ai fini di mantenere il requisito valido per un’eventuale, futuro, avvio o ripresa della stessa.

 

Riconoscimento delle qualifiche professionali conseguite all'estero da cittadini comunitari ed extracomunitari ai fini dell'esercizio in Italia delle attività regolamentate di:

Impiantistica - Autoriparazione - Disinfestazione, Derattizzazione, Sanificazione - Agente di commercio - Mediatore - Spedizioniere

 

Vidimazione libri e registri

 

PMI e Start-up innovative, Incubatori certificati di start-up innovative

 

COSTITUZIONE E MODIFICA DI START-UP INNOVATIVE IN FORMA DI S.R.L. per atto sottoscritto digitalmente con le modalità previste dagli artt. 24 e 25 del Codice dell'Amministrazione Digitale (C.A.D.), ai sensi dell'art. 4, comma 10-bis, del D.L 3/2015 (SENZA NOTAIO)

 

Procedura operativa ex art. 24 C.A.D. (per utenti con elevate competenze normative)

Documentazione da allegare

 

Contratti di rete

La Circ. MiSE n. 3676/c dell'8.1.2015 ha dettato le istruzioni per l'invio dei contratti di rete al Registro Imprese utilizzando la sottoscrizione digitale, anche senza necessità dell'intervento notarile. La nuova procedura prevede la possibilità, per ciascun imprenditore o legale rappresentante delle imprese aderenti alla rete, di compilare e presentare personalmente il modello standard in via telematica attraverso il sito contrattidirete.registroimprese.it